Estate..tempo di zanzara! - RETE CIVICA DEL COMUNE DI BOVOLONE

archivio notizie - RETE CIVICA DEL COMUNE DI BOVOLONE

Estate..tempo di zanzara!

 
Estate..tempo di zanzara!

 

 

Con l'arrivo delle temperature calde, arriva anche la zanzara!

In Italia esistono numerose specie di zanzara (favorite anche dagli scambi commerciali, dai viaggi e dal clima che cambia), ma solo alcune pungono l'uomo. E' la zanzara femmina che si nutre di sangue per sfamarsi e riuscire a deporre le uova. 

La zanzara tigre femmina depone anche fino a 450 uova nell’arco della sua breve vita e fino a 80 uova dopo ogni pasto (un pasto ogni 4-5 giorni). La zanzara tigre depone le uova in contenitori in cui è presente acqua stagnante. Al momento della schiusa delle uova, l’insetto ha bisogno di pochissima acqua per la trasformazione in adulto. Un sottovaso, un tombino, un secchio... sono tutti luoghi ideali per lo sviluppo delle larve di zanzara.

Quando le condizione ambientali lo permettono le uova si trasformano in larve, poi in pupe ed infine in adulti. 

In estate, le larve impiegano meno di una settimana per passare ad adulto.

 

Per questo motivo è importantissimo prevenire la nascita dell'adulto, eliminando tutte le raccolte di acqua stagnante, anche di piccole dimensioni, controllando che le grondaie siano libere da foglie o guano, evitando di accumulare materiali all'aperto...

Anche l'apposizione di zanzariere alle finestre ha una buona efficacia .. e quando ormai si è stati punti è bene ricorrere a prodotti specifici e sicuri per alleviare il prurito.

 

Il Comune di Bovolone è da tempo impegnato nella lotta contro la zanzara dalla stagione tardo primaverile fino alla fine dell'estate. Secondo le indicazioni della Regione Veneto e dell'ULSS9, il Comune di Bovolone svolge n. 6 trattamenti antilarvali (con prodotti biologici e chimici) nelle caditorie e bocche da lupo di tutto il territorio comunale. Vengono trattati contro le larve anche alcuni tratti di fossati che corrispondono alle caratteristiche indicate dalla Regione.

La lotta larvicida è quella che viene da sempre consigliata, in quanto in grado di prevenire lo sviluppo delle zanzare ed avente un basso/ridotto impatto sull'ambiente e, di conseguenza, sulla salute pubblica.

Oltre a queste attività, il Comune provvede a trattare con prodotti adulticidi i siti pubblici più sensibili per es. durante le maggiori sagre o nelle aree verdi delle scuole, prima dell'inizio dell'anno scolastico.

 

Tale opera è tuttavia insufficiente a ridurre il numero delle zanzare, se anche il cittadino, nella propria proprietà, non si attiva in questo senso!

Eliminare le raccolte inutili di acqua stagnante, coprire con zanzariere o coperchi le raccolte indispensabili, non lasciare gli annaffiatoi e i secchi con l’apertura rivolta verso l’alto, non lasciare le piscine gonfiabili e altri giochi pieni d’acqua per più giorni...sono solo alcune delle operazioni di controllo e attenzione che ogni cittadino deve adottare. Pure il taglio dell'erba, soprattutto nei lotti incolti, è operazione fondamentale, in quanto la zanzara si riposa nella vegetazione.

Anche il Regolamento di Polizia Urbana e Rurale, all'art. 29, detta norme importanti da osservare nel periodo aprile-ottobre di ogni anno!

 

Per favorire la partecipazione del cittadino, il Comune da tre anni distribuisce gratuitamente compresse antilarvali. Anche quest'anno presso il Centralino (ingresso) del Municipio ogni martedì 'e venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e ogni giovedì dalle 15.00 alle 17.00, fino ad esaurimento scorte, è a disposizione un blister di compresse per le famiglie residenti.

Quando non è possibile evitare ristagni, come nei pozzetti, nelle caditoie e nei grigliati per la raccolta dell’acqua piovana, invasi, laghetti, ecc si deve usare prodotti larvicidi.

Vi sarà la possibilità di ritirare il blister anche la mattina di Domenica 9 giugno in occasione di "Grisulandia", festa organizzata dall'Ass.ne Nazionale Vigili del Fuoco Volontari di Bovolone.

 

Si pubblicano alcuni importanti allegati di consigli e buone prassi, oltre che la scheda tecnica delle compresse distribuite, che si suggerisce di leggere e tenere sottomano. Si raccomanda di osservare questi semplici consigli anche a vicini ed amici, nel condominio e nel quartiere, onde evitare ogni situazione che consenta ristagni d’acqua.

 

 

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il